Il mio tubino nero

Proprio io scrivo a favore dell’abito nero, il cui colore non rientra nella rosa di quelli amici della mia carnagione. Già… però devo… perché è proprio vero! Non deve mai mancare un little black dress nel nostro armadio. Poi ci sono stratagemmi per indossare il colore nero anche per noi donne “primavera”… ma questi ve li svelerò qualche riga più in giù. Dunque… stavo dicendo che è obbligatorio avere almeno un abito nero nell’armadio e non mi riferisco al fatto che può tornare utile per qualche funzione religiosa (speriamo proprio di no) ma alludo al fatto che in certe situazioni non ne puoi fare proprio a meno. A me è capitato qualche mese fa. Tutto il giorno in ufficio, poi di corsa a scuola ai colloqui con gli insegnanti di mio figlio che terminano sempre tardissimo e subito dopo, proprio quando vorresti rientrare finalmente a casa per rilassarti con tutta la famiglia davanti alla tv e davanti a una pizza, perché sei talmente stanca che non potresti cucinare neppure un uovo, già subito dopo, stavo appunto dicendo, hai invece l’invito alla cena di tuo marito con i colleghi forestieri e le rispettive mogli. Così quel fatidico giorno mi sono alzata di buona lena alle 6, preparata una bella colazione, sistemato alcune cose e saltata dentro al mio tubino nero che ho indossato, come Cenerentola, fino alla mezzanotte. Un attimo! Non tirate conclusioni affrettate! Fatemi dire almeno come! E’ vero…. Tante ore fuori casa…. Neppure una doccia prima della cena. Confesso che mi sarebbe piaciuta, ma davvero non ne avevo il tempo. Porto però sempre con me le salviette del “pronto soccorso”. Così mi sono studiata una tattica per affrontare le lunghe ore fuori casa. Per l’ufficio ho abbinato al tubino la mia giacca modello Chanel color rosa cipria, e qui chiamo in causa uno degli stratagemmi annunciato nella seconda riga e cioè che la donna primavera può usare il nero, a condizione che indossi un colore caldo e chiaro vicino al viso, altrimenti il nero enfatizzerebbe le rughe e le imperfezioni. Ho completato il look con le Mary Jane nere e molto basse, senza indossare le calze e con la mia Boston Bag color beige e nero. Questo outfit, così formale, era perfetto anche per affrontare il colloquio con gli insegnanti e mi ha portato anche fortuna! Uscita dalla scuola, alle 19.30 circa, sono salita in macchina, ho sostituito le scarpe basse con i miei sandali in raso oro, a tacco alto e con pietre color champagne applicate sul collo del piede, indossato la giacca in pelle rosa modello chiodo, sostituito la Boston bag con la clutch a stampa oro e maculato, incipriato velocemente il naso, acceso il motore della mia panda “Nel blu dipinto di blu” e volato a destinazione dove già mio marito mi aspettava.

Per fortuna, a casa con i bambini c’erano i nonni che hanno provveduto a tutto, cena e spedizione a letto compresi. Cosa farei mamma senza di te! Altrochè il tubino nero!

tubino nero e giacca Chanel
tubino nero e giacca Chanel

 

tubino nero e chiodo rosa
tubino nero e chiodo rosa

 

Alcune pagine che potrebbero interessarti:

I colori giusti per noi

Le forme del corpo femminile

Lo stile personale

Pagina di Vogue dedicata al classico abitino nero, the little back dress

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: